Tel: 06/85376501 info@wwftravel.it

Vacanze WWF
 

Ecoturismo in canoa-1

Immergersi nella natura di laghi, fiumi e mari senza inquinare. Con la canoa gonfiabile e trasportabile a mano la macchina può rimanere in garage


L’immagine di una canoa in mezzo a torrenti, fiumi, laghi e mari suscita un’immediata sensazione di avventura e di immersione nella natura. In effetti, lungi dall’essere un’attività agonistica e spericolata, rappresenta un modo di esplorare i paesaggi alla portata di tutti, fatto di silenzi, voli d’uccelli, atmosfere contemplative e rilassanti, senza motori né complesse tecnologie, con la sola energia umana. Un’esperienza fatta di ingredienti rigorosamente ecologici, che ci permette di scoprire la bellezza dei luoghi, anche senza particolare competenza tecnica o preparazione atletica.

Treno-canoa_img067In effetti questo tipo di escursionismo non richiede consumo né di combustibili né di mezzi ad alto costo energetico. Tuttavia rimane da risolvere un problema fondamentale: come trasportare la canoa? Come giungere ai punti di imbarco e sbarco?

Tutto il beneficio ambientale si infrange contro la consuetudine di doversi spostare con la macchina per caricare le canoe. Nel caso non si torni al punto di partenza, come lungo i fiumi e spesso anche le coste marine, ne occorrono almeno due, se il gruppo di escursionisti non è numeroso.

Non occorre saper costruire all’istante imbarcazioni in giunco o zattere di legno o di cuoio, alla maniera gli indiani o gli eschimesi. L’era dei materiali sintetici ha prodotto delle canoe gonfiabili di diverse taglie e svariate prestazioni: dal kayak autosvuotabile per torrentismo alle canoe multiposto, con accessori per migliorare il comfort, trasportare bagagli e attrezzature per un turismo itinerante di più giorni fino addirittura a kit per la co-navigazione a vela.

Con la canoa pneumatica nell’apposito zaino o su un carrellino è quindi possibile spostarsi col treno, l’autobus, il traghetto, o addirittura in bicicletta e a piedi, per poi gonfiarla in pochi minuti, con la pompa ultraleggera in dotazione. Il peso generalmente si avvicina ai 15 kg, ma se ne trovano anche di più leggere.

1. Continua….

SI RINGRAZIA TERRA NUOVA EDIZIONI PER LA PREZIOSA COLLABORAZIONE

I POST DI MAURIZIO BACCI NEL BLOG WWF NATURE

Viaggiare lento nell’Appennino veloce – 1
Viaggiare lento nell’Appennino veloce – 2
Viaggiare lento nell’Appennino veloce – 3
Viaggiare nella Natura – Laghi che passione/1
Viaggiare nella Natura-Laghi che passione/2!
Viaggiare nella Natura-Laghi che passione/3
In Treno sulla Lava: in viaggio con la Ferrovia Circumetnea – 1a Puntata
In Treno sulla Lava: in viaggio con la Ferrovia Circumetnea – 2a Puntata
Turismo lento: il Parco dal finestrino
Ecoturismo a scartamento ridotto
Sulla neve senz’auto – Parte I
Sulla neve senz’auto – Parte 2
Ecoturismo in canoa-1
Ecoturismo in canoa-2

.

Scritto da Maurizio Bacci

Maurizio Bacci (1960), primo laureato in Italia in Ingegneria Ambientale (1986). Esperto in riqualificazione fluviale, VIA, ingegneria naturalistica, turismo e mobilità sostenibili, efficienza energetica, modelli di vita a basso effetto ambientale, fotografia naturalistica, escursionismo. Ha lavorato per UE, ministeri, regioni, enti territoriali, università, editori, società, ONG. E' amministratore e direttore tecnico della società IRIS (irisambiente.it). Collabora col WWF Italia dal 1979 e attualmente è consigliere nazionale. E' ideatore dei network turismointreno.it e h2oltre.com (educazione ambientale percettiva e creatività multiartistica).

Multimedia

image description

Catalogo

image description

Magazine

image description