Tel: 06/85376501 info@wwftravel.it

Vacanze WWF
 

Turismo lento: in Treno sulla Lava con la Ferrovia Circumetnea – 2a Puntata

Attorno al grande vulcano attivo, fra gole, colate laviche, borghi e… pistacchi. Ecco la 2a puntata del reportage di Maurizio Bacci, in viaggio con il treno attorno al vulcano più alto d’Europa!


Con la Circumetnea è anche possibile effettuare escursioni e collegare traversate, dai versanti dell’Etna fino al gruppo dei Nebrodi.

SullaGolaDelSimeto_ponteNormannodei_Saraceni2Fra le mete più interessanti vi consigliamo le seguenti, realizzabili a partire dalle stazioni ferroviarie o dai paesi serviti dalla linea:

– le Gole dell’Alcantara, raggiungibili da Randazzo;
– da Adrano, le Gole del Simeto e il ponte normanno “dei Saraceni”;
– il Monte Minardo, scendendo alla stazione di Passo Zingaro e risalendo a Bronte;
– la Sciara di Santa Venera (colata lavica), dalla stazione di Gurrida;
– da Maletto a Bronte, lungo il tracciato ferroviario;
– le pendici del vulcano, che si raggiungono con carrerecce e sentieri dai vari paesi della linea; si consiglia di contattare l’Ente Parco per essere indirizzati alle guide escursionistiche dell’Etna, che vi possono accompagnare in sicurezza fino alle zone alte, per ammirare le eccezionali manifestazioni eruttive.

Itinerario Gole dell’Alcantara
Il canyon può essere visitato durante tutto l’anno grazie al Sentiero delle Gole e al Sentiero Eleonora che lo costeggiano dall’alto per tutta la sua lunghezza. Lungo questi percorsi attrezzati ci sono punti particolarmente panoramici come la Terrazza di Venere o il Balcone delle Muse. L’associazione TerraAlcantara ha predisposto il circuito “Giroalcantara” che prevede una serie di passeggiate attraverso lo splendido territorio rurale. TerrAlcantara organizza percorsi di trekking fluviale, dedicati solo ai più sportivi, che vengono dotati di caschi, giubbotti e mute in neoprene e accompagnati da guide esperte.
Per raggiungere le gole: www.interbus.it/  Da Randazzo in Piazza Ferdinando Basile oppure all’angolo di Piazza Loreto, selezionare la città di partenza Randazzo e la destinazione Gole Alcantara.


Bronte_MBSU5450Itinerario Maletto-Bronte

Scendendo alla stazione di Maletto, ci si sofferma per visitare il paese con le caratteristiche viuzze e la rocca che domina il panorama verso l’Etna e i Nebrodi.
Si ritorna verso la ferrovia, che esce a sud del paese, e si cammina a fianco del tracciato. Si attraversano pianori e vecchie colate laviche, in un  ambiente particolare, dominato dalla roccia vulcanica, di forme e colori forti, con una vegetazione pioniera colorata, profumata e ardita. L’intera montagna del vulcano domina il versante, mentre dall’altra parte scorci sull’infinita vallata. Verso i Nebrodi e la piana del Simeto. Si continua sempre prossimi alla ferrovia, pur con qualche difficoltà per il terreno accidentato, fino a raggiungere Bronte, dove ci si può rifocillare con brioches, paste o gelato a base di crema di pistacchio, che domina la fama e il paesaggio di questo territorio.
FraBronteRandazzo4Per programmare le escursioni, si raccomanda di visionare i siti segnalati sotto e di contattare gli enti gestori dei parchi e delle attività turistiche. Prima di partire si consiglia di procurarsi la carta del Parco in scala 1:50000, edita dal Touring Club: pur non essendo riportati gli itinerari minori, è una buona base per orientarsi, capire il territorio, individuare i luoghi di interesse e il tracciato ferroviario.

Infine, si segnala che il territorio fra l’Etna e i Nebrodi è interessato dal progetto innovativo Reti di Lana, incentrato sull’incentivazione dell’ecoturismo e della riscoperta delle produzioni tipiche legate all’allevamento delle pecore in Sicilia. In particolare, vengono individuati percorsi da fare a piedi, in bicicletta o a cavallo che toccano pascoli, caseifici e allevatori all’interno dei parchi naturali. Questo progetto è coordinato dall’autore dell’articolo (info: www.esperienzeconilsud.it/retidilana – www.irisambiente.it) e sarà oggetto di un apposto servizio su uno dei prossimi numeri della nostra rivista.

Siti web di interesse turistico:
www.parcoetna.it
www.parcodeinebrodi.it
www.parcoalcantara.it
www.golealcantara.com
www.etnasud.com
http://turismo.provincia.ct.it/il-territorio/etna/

Altri siti di interesse generale
Il Pistacchio di Bronte
www.turismointreno.it
http://trekkingcoltreno.it
www.trenitalia.it

Siti web d’interesse ferroviario:
http://www.circumetnea.it
http://www.ferroviesiciliane.it
http://digilander.libero.it/trenodoc/linee/la_circumetnea.html
http://www.bronteinsieme.it/2st/circum.html

I POST DI MAURIZIO BACCI NEL BLOG WWF NATURE

Viaggiare lento nell’Appennino veloce – 1
Viaggiare lento nell’Appennino veloce – 2
Viaggiare lento nell’Appennino veloce – 3
Viaggiare nella Natura – Laghi che passione/1
Viaggiare nella Natura-Laghi che passione/2!
Viaggiare nella Natura-Laghi che passione/3
In Treno sulla Lava: in viaggio con la Ferrovia Circumetnea – 1a Puntata
In Treno sulla Lava: in viaggio con la Ferrovia Circumetnea – 2a Puntata
Turismo lento: il Parco dal finestrino
Ecoturismo a scartamento ridotto
Sulla neve senz’auto – Parte I
Sulla neve senz’auto – Parte 2
Ecoturismo in canoa-1
Ecoturismo in canoa-2

SCOPRI DI PIU’

Viaggio WWF NaTuRe -A zonzo nel Parco dell’Etna e nella Sicilia Orientale
Viaggio WWF NaTuRe -Eolie: in viaggio nella Natura delle 7 perle del Mediterraneo
Viaggio WWF NaTuRe – Pantelleria, a piedi e in bici nel cuore del Mediterraneo!
Viaggio WWF NaTuRe – Isole Egadi, tre perle del Mediterraneo
Cosa fa il WWF in Sicilia

 .

Scritto da Maurizio Bacci

Maurizio Bacci (1960), primo laureato in Italia in Ingegneria Ambientale (1986). Esperto in riqualificazione fluviale, VIA, ingegneria naturalistica, turismo e mobilità sostenibili, efficienza energetica, modelli di vita a basso effetto ambientale, fotografia naturalistica, escursionismo. Ha lavorato per UE, ministeri, regioni, enti territoriali, università, editori, società, ONG. E' amministratore e direttore tecnico della società IRIS (irisambiente.it). Collabora col WWF Italia dal 1979 e attualmente è consigliere nazionale. E' ideatore dei network turismointreno.it e h2oltre.com (educazione ambientale percettiva e creatività multiartistica).

Multimedia

image description

Catalogo

image description

Magazine

image description