Tel: 06/85376501 info@wwftravel.it

Vacanze WWF
 

Bambini in Natura: l’essenziale per crescere

“Cosa è essenziale per crescere?” Lo chiede Sofia, una ragazzina sui 13 anni, al pedagogista Daniele Novara alla fine della presentazione milanese del suo libro L’essenziale per crescere, scritto a quattro mani con Silvia Calvi, giornalista di Donna Moderna.
Blog_copertinaNovaraLa questione non è di facile risoluzione: Novara ha appena parlato di una società odierna caratterizzata da un’orfanità educativa e pedagogica. Però lo si può spiegare facilmente, con esempi pratici, come fa Novara: essenziale è per il genitore usare regole chiare, educare non significa semplicemente parlare. Essenziale è anche affrontare i conflitti, perché accontentare sempre non significa avere un buon rapporto con i figli. Essenziale è restituire agli adulti i loro ruoli educativi e recuperare un gioco di squadra tra i genitori.


L’essenzialità dunque non è solo una questione materiale, ma prima di tutto pedagogica. In tale senso un genitore che vive il suo ruolo in questo modo non è un genitore consumista, ma un genitore che aiuta il bambino a trovare senso nelle piccole cose. A scoprire che si può giocare con un semplice bastone (a questo proposito, Silvia Calvi cita l’esempio del bellissimo manuale “Basta un bastone. 70 attività da fare all’aria aperta”) o a vivere le proprie vacanze insieme agli altri bambini.

Tanti sono i temi del libro – un’ agevole mappa per diventare genitori sobri ma efficaci – con cui confrontarsi nella propria scelta educativa: dall’alimentazione, alla scuola, alla generazione digitale, allo sport. Quello che ha colpito maggiormente la nostra attenzione è ovviamente il capitolo “Vacanze e natura”.

Essenziale in questo caso è capire che la vacanza non può essere solo un momento di vuoto, ma un momento di organizzazione di esperienze diverse che producono un apprendimento particolare, altrimenti impossibile. Oggi infatti molti bambini sono affetti da uno strano disturbo, il “deficit di natura”: soprattutto coloro che vivono in città, hanno tempi, spazi di gioco ed esplorazione autonoma molto ristretti.

Quello che conta è un ambiente esplorativo e socialmente ricco: la natura è fonte di scoperte, sfide, esplorazioni, in natura si imparano a usare tutti i sensi; fare esperienze insieme agli altri bambini consente loro di integrare conoscenze che non hanno, di incrementare moltissimo i loro apprendimenti e di acquisire competenze molto più rapidamente rispetto alla dimensione in cui queste appartengono esclusivamente agli adulti.

I genitori, in questo caso, dovrebbero evitare che la natura sia contrapposta alla vita normale. L’essenziale è recuperare il tema del coraggio, che le vacanze in natura aiutano ad affrontare.

L’essenziale per crescere. Educare senza il superfluo

Daniele Novara, Silvia Calvi

Mimesis Edizioni

LEGGI ANCHE:

Bambini in natura – Sviluppiamo i nostri sensi!

Natura in città: realizziamo le mangiatoie per gli uccelli

Natura & bimbi in città: misuriamo il vento e l’inquinamento

Natura & bimbi in città: gli ambasciatori del freddo!

Natura & Bimbi in città giochiamo con le foglie/2

Natura & Bimbi in città: giochiamo con il vento!

Natura & Bimbi in città: giochiamo con il sole e con le nubi

Natura & Bimbi in città: costruiamo una stazione meteorologica

Bambini in natura: la Natura non è solo nel Parco!

Bambini in Natura: la Natura dentro e fuori casa

Bambini in Natura: la Natura in Tasca

Bambini in Natura: come portare a casa la natura lasciandola dov’è

Bambini in Natura: giochiamo con le foglie!

Bambini in Natura – Impariamo a vedere la natura in città!

Bambini in Natura – La necessità di nuove soglie di esperienza

Bambini e Natura – Il “museo” casalingo

Bambini in Natura – Alla ricerca del Bello. Il Bello però è rischioso?

Educazione ambientale: L’ultimo bambino nei boschi

Bici in Famiglia: 10 motivi per andare in bicicletta con i propri figli!

Come insegnare a un bambino ad andare in bicicletta!

 .

Scritto da WWF Nature

WWF Nature è il programma di turismo responsabile naturalistico di WWF Ricerche e Progetti, che gestisce la carta di qualità del WWF Italia sul turismo responsabile e ne monitora l'applicazione, da parte dei Tour Operator e fornitori locali di servizi turistici ed educativi che realizzano le attività presentate su questo portale.

Multimedia

image description

Catalogo

image description

Magazine

image description