Tel: 06/85376501 info@wwftravel.it

Vacanze WWF
 

Bambini in natura – Sviluppiamo i nostri sensi!

Per conoscere la natura non serve solo la vista. Le informazioni  provengono infatti da tutti i sensi! Giochiamo quindi con sensazioni differenti per mettere a confronto, ad esempio, vista, olfatto, tatto e gusto.

Vi presento oggi due percorsi molto interessanti sul tatto e sull’olfatto da proporre ai nostri bambini e ragazzi quanso siamo in Natura e  che ci vengono suggeriti da due grandi educatori: Bruno Munari con i suoi laboratori tattili e da Sigrid Loss, educatrice per la pace. Entrambi propongono delle attività molto simili al metodo WWF di approccio alla natura.

bambini cortecciaFacciamo riferimento al tatto e raccogliamo materiali che danno sensazioni differenti, come sassi, foglie, cortecce, facendo il confronto con le loro differenze. Ad esempio due foglie che hanno una forma abbastanza simile come quella dell’ontano e dei nocciolo, offrono invece sensazioni completamente differenti: vellutata una e abrasiva l’altra.
Il gioco può quindi stimolare il bambino a toccare diversi materiali naturali e a descriverli, utilizzando le proprie parole, sviluppando così la propria capacità di esprimersi. Lavorando sul tatto è possibile scardinare alcuni luoghi comuni, ad esempio che tutte le foglia a punta pungono. Nel caso dell’abete è vero, ma la foglie del larice è morbida!

Dalla semplice descrizione, uno sviluppo ulteriore della attività coinvolge la fantasia. Chiediamo quindi al bambino: toccando un determinato oggetto o materiale, che cosa ti viene in mente? Nel caso quindi di oggetti morbidi saranno probabilmente ricordate situazioni accoglienti come la casa, i giocattoli, la mamma. Oggetti ruvidi, pungenti o grossolani possono dare sensazioni diverse.

Bruno Munari faceva costruire dei collage tattili e attraverso questi, chiedeva a bambini di inventare delle storie in cui la narrazione era basata su sensazioni tattili.educa_bambino bendato

Un altro senso molto importante è l’olfatto: creiamo quindi un percorso, mettendo in alcuni contenitori degli elementi o degli oggetti che abbiamo un odore specifico e facciamo descrivere l’odore, il ricordo associato a questo odore e chiediamo di inventare una piccola storia legata all’odore.
Attività di questo tipo aumentano l’attenzione e consentono di sviluppare una competenza specifica rispetto a una fonte di informazione che abbiamo. Ci esercitiamo così a conoscere la natura ma anche gli elementi che ci circondano!

 

 

SENTI MARIA ANTONIETTA QUADRELLI: CLICCA SUL PANDA!

panda con cuffie1

LEGGI ANCHE:

Natura in città: realizziamo le mangiatoie per gli uccelli

Natura & bimbi in città: misuriamo il vento e l’inquinamento

Natura & bimbi in città: gli ambasciatori del freddo!

Natura & Bimbi in città giochiamo con le foglie/2

Natura & Bimbi in città: giochiamo con il vento!

Natura & Bimbi in città: giochiamo con il sole e con le nubi

Natura & Bimbi in città: costruiamo una stazione meteorologica

Bambini in natura: la Natura non è solo nel Parco!

Bambini in Natura: la Natura dentro e fuori casa

Bambini in Natura: l’essenziale per crescere!

Bambini in Natura: come portare a casa la natura lasciandola dov’è

Bambini in Natura: giochiamo con le foglie!

Bambini in Natura – Impariamo a vedere la natura in città!

Bambini in Natura – La necessità di nuove soglie di esperienza

Bambini e Natura – Il “museo” casalingo

Bambini in Natura – Alla ricerca del Bello. Il Bello però è rischioso?

Educazione ambientale: L’ultimo bambino nei boschi

Bici in Famiglia: 10 motivi per andare in bicicletta con i propri figli!

Come insegnare a un bambino ad andare in bicicletta!

 

 

 

 

 .

Scritto da Maria Antonietta Quadrelli

Maria Antonietta Quadrelli è responsabile nazionale dell'Ufficio Transforming Culture del WWF. Si occupa di educazione per l'ambiente e per la sostenibilità dal 1984 progettando e gestendo materiali e percorsi di sensibilizzazione rivolti alla scuole e formazione per educatori. Ha pubblicato numerosi articoli, dossier e libri. Ama leggere e passeggiare.

Multimedia

image description

Catalogo

image description

Magazine

image description