Tel: +39 02 831331 turismo@wwf.it

Vacanze WWF
 

Ventotene: tra innovazione e conservazione

e17c186eb9077cbeac8526f7738e2917_Generic

Ventotene è un’ isola dal futuro incerto, ma con mille potenzialità.

Vanta cisterne d’acqua piovana millenarie costruite dagli antichi Romani per gli esiliati dell’epoca, come Giulia che dà il nome alla famosa villa tutt’ora visitabile.

Altra infrastruttura lasciataci in dono dai nostri predecessori è il porto scavato nel tufo anche se oggi si usa più il porto nuovo.

Un’idea su cui concorda la maggior parte dei locali è quella di ripristinare l’attività delle cisterne almeno per quanto riguarda l’irrigazione agricola. Il futuro agricolo dell’isola è incentrato sull’ ecosostenibilità, il biologico e sull’offerta di beni a chilometro zero come accade nel negozio di alimentari in piazza Castello, la piazza principale dell’isola.

Ventotene_mattia1Questa attività viene rifornita da uno dei maggiori agricoltori dell’isola, Mattia Matrone, specializzato nella coltivazione biologica di legumi e ortaggi tra cui lenticchie e fave. Dopo il nonno e il padre, anche Mattia si è appassionato alla coltivazione di queste terre. Con il cambio generazionale notiamo l’evoluzione delle tipologie di coltura nel tempo.

Se il nonno Ugo coltivava in prevalenza legumi (famose sono soprattutto le fave prodotte a tonnellate ed esportate ad esempio in America dove venivano usate anche per produrre cioccolata) oggi non si coltiva più per vivere, quindi si punta più sulla qualità che sulla quantità.

Il terreno viene trattato con tecniche e metodi molto specifici e particolari per assicurare una produzione prospera e
campo lenticchieallo stesso tempo ad impatto zero, senza l’ utilizzo di concimi chimici ma esclusivamente con tecniche naturali come il sovescio. Uno dei progetti del giovane agricoltore è quello di creare un’azienda agrituristica dove ha intenzione di organizzare degustazioni dei propri prodotti incrementando così l’ afflusso turistico all’interno della sua azienda.

Anche i locali si stanno impegnando a rendere le proprie case autonome sia per vantaggi economici che ambientali: i progetti riguardano l’installazione di mini eolico (pale poco più alte di quelle usate in barca a vela) e di pannelli solari per sfruttare l’abbondanza di sole e di vento che caratterizzano questo paradiso naturale. Consapevole del valore naturalistico di Ventotene, il Comune sta avviando un progetto di realizzazione di un sentiero naturalistico lungo la costa di Punta dell’Arco.

carcereIl futuro più discusso e affascinante è quello dell’isola di Santo Stefano. Attualmente il carcere è in stato di abbandono e soltanto in parte è stato ristrutturato per consentire le visite guidate.

Esistono svariati progetti per garantire il futuro dell’isola, tra i quali la completa ristrutturazione del carcere che potrà essere adibito a museo o che potrà ospitare svariati eventi e iniziative come concerti e rappresentazioni teatrali. Un’ altro progetto è quello di recuperare alcuni edifici presenti sull’isola per creare postazioni da cui effettuare studi naturalistici e scientifici sulla ricca
30 luglio 2012 369 fauna locale. C’è anche chi sogna, come Francesco Perretta, direttore dell’area marina, che l’isola venga data in gestione all’Unione europea, in modo che vengano stanziati dei fondi e che le sue potenzialità vengano sfruttate al massimo. In fondo l’Europa è nata a Ventotene, nei tempi in cui ospitava numerosi prigionieri politici che per primi hanno creduto nell’ideale europeista.

Autori: Chiara Pozzi, Federico Carta, Maria Pannullo, Benedetta Pontecorvo, Fatima Berisa, Federico Tata.
Gli autori hanno  partecipato al WWF LAB “Green Reporter in barca a vela”, svoltosi alla fine di luglio, 2012. 

Scritto da WWF Nature

WWF Nature è il programma di turismo responsabile naturalistico di WWF Ricerche e Progetti, che gestisce la carta di qualità del WWF Italia sul turismo responsabile e ne monitora l'applicazione, da parte dei Tour Operator e fornitori locali di servizi turistici ed educativi che realizzano le attività presentate su questo portale.

Multimedia

image description

Catalogo

image description

Magazine

image description