Tel: +39 02 831331 turismo@wwf.it

Vacanze WWF
 

Snorkeling: 8 consigli per praticarlo al meglio!

69cbbe0c74b3fb8c3ddf875335c22909_Generic

Ecco alcuni brevi consigli per una “snorkelata” amica dell’ambiente!


1. Ricordiamoci innanzitutto che lo snorkeling è uno strumento per avvicinarci a un ambiente naturale. Dobbiamo quindi agire in piena sintonia con la regole del rispetto e della convivenza, per evitare di provocare dei  “fastidi” agli organismi e all’ambiente che stiamo per andare a osservare.

2. Lo snorkeling può essere fatto sottocosta e nei primi metri di un fondale sabbioso. Se siamo sottocosta facciamo attenzione a non sbattere contro le rocce se c’è moto ondoso; quindi se le condizioni del mare non lo permettono, è meglio rimandare questa attività a quando la situazione si sarà normalizzata.

Kayaking and snorkeling, waterport activities from Nukubati Island Resort.3. Troviamo sempre la giusta distanza tra la corretta osservazione e una posizione di sicurezza.

4. Quando ci muoviamo vicino alla costa, ricordiamoci che abbiamo le pinne, un allungamento del nostro corpo con cui (magari) non abbiamo preso ancora piena confidenza e di cui non conosciamo ancora gli effetti che possono provocare. Il profilo tagliente di una pinna è infatti uno strumento che danneggia e che può creare disturbo; la pinneggiata che va a sbattere contro fondale o la scogliere è quindi da evitare.

5. Ricordiamoci che si sono alcune specie di organismi  che, se strappate dal fondale, con una pinneggiata, vanno a ri-posizionarsi da un’altra parte . Considerando che nel Mediterraneo ci sono diverse specie invasive che si diffondono proprio anche in questo modo, andando quindi a colonizzare via via dei nuovi ambienti, il nostro comportamento potrebbe, nel suo piccolo, addirittura contribuire a diffondere specie indesiderate.

6. Muoviamo le pinne sotto la superficie dell’acqua per evitare di fare rumore, il rischio è infatti di vedere solo pesci che scappano.

7. Vale sempre il principio per cui non si tocca nulla, non si porta via nulla; tutto ciò che osserviamo lo lasciamo là dove si trova, così che anche gli altri, dopo di noi, possano osservare quello che abbiamo visto noi.

8. Portiamo via solo ricordi e emozioni!

BUONA SNORKELATA!

SENTI I CONSIGLI DI EMILIO: CLICCA SUL PANDA!

panda con cuffie1

LEGGI ANCHE:

Pronti per lo snorkeling?

Viaggio nella Natura del Mediterraneo

Snorkeling: i migliori posti del Mediterraneo!

Snorkeling: 8 consigli per praticarlo al meglio!

Snorkeling: le sei migliori barriere coralline

Snorkeling: ecco come scegliere l’attrezzatura!

Snorkeling: scopriamo la donzella comune!

Snorkeling: ecco il pesce più colorato del Mediterraneo!

Snorkeling: weekend di fine stagione!

Snorkeling: alla scoperta della Posidonia!

Snorkeling: alla ricerca del mollusco (bivalve) più grande del Mediterraneo!

Snorkeling – Conosci le Barriere Coralline in 11 punti!

Snorkeling nel Triangolo dei Coralli! 10 motivi per conoscerlo meglio!

Scopri che cosa fa il WWF per i Mediterraneo! 

 

Scritto da Emilio Mancuso

Emilio Mancuso (http://www.verdeacqua.org), è socio dell'Istituto per gli Studi sul Mare (che collabora con WWF NaTuRe per la realizzazione dei campi marini), istruttore subacqueo, appassionato di fotografia,viaggi e contaminazione con il mondo! E' inoltre consulente AIGAE (Associaizone Italiana Guide Ambientali Escursioniste) per il settore mare con l'obiettivo, da sempre, di condividere conoscenza, consapevolezza e passione per il mare.

Multimedia

image description

Catalogo

image description

Magazine

image description