Tel: +39 02 831331 turismo@wwf.it

 

Andalusia: trekking fra le linci e il fascino di Granada e Siviglia

In Andalusia tra Siviglia e Granada, un percorso fra cultura e natura, con 5 giorni di trekking in due dei parchi più ricchi di fauna della Penisola Iberica!

Cuore pulsante della Spagna, il sud è una terra ricca di sorprese e di forti contraddizioni culturali e paesaggistiche, capace di regalare emozioni profonde e ricordi indimenticabili. Il nostro viaggio comprenderà anche tappe di trekking urbano, prima a Siviglia, la città che non dorme mai, che ammireremo dal lungofiume, sulla Torre de Oro, o dalla Giralda, sommità della sua immensa cattedrale, prima di immergerci nelle sue calde notti di flamenco a Triana.

Passeremo poi a Cordoba, per visitare la sua splendida Mezquita e tutte le altre vestigia della dominazione araba, per finire a Granada, dove visiteremo il palazzo dell’Alhambra, la “città reale dei Califfi”, percorrendo i suoi giardini lussureggianti, le suntuose sale ufficiali ricche di mosaici e incisioni in stile arabo, e i suoi cortili, tra alberi di aranci e melograni, assaporandone l’intimità nascosta.
Tutta la parte centrale del nostro viaggio sarà caratterizzata da spettacolari trekking nella natura, iniziando dal Parque Natural Sierra de Andujar, dove è possibile ammirare la lince iberica, oltre a lupi, avvoltoi, aquile imperiali e tanti altri animali, circondati dalla rigogliosa vegetazione che ricopre profondi crepacci, boschi dove scorrono torrenti impetuosi, piccoli villaggi colorati in stile arabo abbarbicati su ripide colline, apprezzando la variegata cultura e gastronomia locale. Proseguiremo poi alla volta del Parque Natural de la Sierra Subbetica, dove percorreremo la famosa Via Verde: qui, tra cascate e spettacolari foreste di abeti, durante le nostre escursioni non saranno difficili gli incontri con la fauna locale come stambecchi, daini e cervi, o addirittura ammirare i grifoni. Un’indimenticabile esperienza tra i profumi mediterranei e gli splendidi scenari della natura andalusa, in un percorso inedito dove le sorprese diventeranno in breve la normalità!

SCOPRI DI PIU’
Viaggio in Andalusia: ecco la lince iberica!
Che cosa fa il WWF Spagna per la lince iberica (in spagnolo);  vedi un video sulla lince!
Leggi la pagina del WWF Internazionale dedicata alla lince iberica e scarica una immagine per smartphone/pc della lince

Il WWF consiglia questo viaggio perché

Si svolge nel bacino del Mediterraneo, uno dei 35 Posti Prioritari del Pianeta per il WWF.

Fa conoscere le aree protette dove vive la Lince Pardina, considerata dall’UICN (Unione Internazionale per la Conservazione della Natura- organizzazione che comprende anche il WWF) uno dei felini più minacciati del Pianeta.

Il WWF ha contribuito alla conservazione della lince iberica attraverso la creazione e la promozione dell’iniziativa di grandi carnivori per l’Europa (LCIE), che ha portato, tra l’altro, allo sviluppo di un piano d’azione per la lince iberica. Dal 1998, il WWF Spagna sta lavorando attivamente per la conservazione di questa specie.

Il Parque Natural Sierra de Andujar e il Parque Natural de la Sierra Subbetica hanno entrambi acquisito il prestigioso riconoscimenti della Carta Europea per il Turismo Sostenibile nelle Aree Protette, che certifica la gestione attenta agli impatti che può provocare il turismo.

Nei parchi è stata privilegiata l’Ospitalità diffusa, in case rurali e appartamenti che consente di sfruttare al meglio l’alloggio offerto dalle comunità locali, senza ricorrere alla realizzazione di nuove strutture logistiche.

Una volta arrivati nelle aree protette e nelle città, la scoperta del territorio avverrà a piedi o in bicicletta.

E’ presente per tutto il viaggio un mediatore culturale che ci farà conoscere il territorio in tutti i suoi aspetti, favorendo il contatto con le comunità locali.

Grazie al materiale che vi verrà fornito per questa vacanza e ai consigli che vi daremo, potrete viaggiare al meglio, conoscere in modo più approfondito il territorio e minimizzare la vostra impronta! Il turismo, secondo i principi del WWF, deve essere informativo e educativo!

Perché l’iscrizione al WWF, compresa nella quota del viaggio, consente alla associazione, tramite il suo network internazionale, di proseguire nei progetti per la tutela della biodiversità del Pianeta!

 

Guida 

Manuela Grigoletto

Come

Viaggio di gruppo con guida Four Seasons (min. 6 max. 12 partecipanti)

Cosa facciamo           

Escursioni a piedi di difficoltà media; visita alle città andaluse; enogastronomia spagnola

Dettagli sulla scala di difficoltà sono riportati sul ns. catalogo, sul ns. sito o clicca QUI.

Dove dormiamo        

Quattro località; albergo a Siviglia; case rurali ad Andujar; hacienda tipica a Zuheros; hotel a Granada

Pasti   

Il trattamento è di solo pernottamento e prima colazione (tranne nelle 2 notti nelle città, Siviglia e Granada, dove il servizio è solo pernottamento). Inclusi anche 3 pranzi al sacco in corso di escursione.

Pasti non inclusi

 Prima colazione a s Siviglia e Granada, Pranzi e cene durante la visita alle città e nei giorni di trekking (tranne 3 pranzi al sacco, inclusi).

Come si raggiunge   

VOLI CONSIGLIATI

Da Roma, con Vueling

Da Milano, con Ryanair

Perché non includiamo il volo?

Perché come forse sai le tariffe aeree cambiano continuamente, e chi prima prenota meno paga. Per includerlo, dovremmo calcolare un costo “prudenziale” che ti impedirebbe di usufruire della miglior tariffa disponibile al momento della prenotazione. Per questo preferiamo lasciarti libero di accedere alle migliori condizioni possibili.

A richiesta, possiamo comunque proporti e prenotare la soluzione più conveniente disponibile per il tuo viaggio.

Trasporti locali         

Pulmino o auto a noleggio.

NB: mentre il primo veicolo a noleggio sarà condotto principalmente dal ns. accompagnatore, qualora fosse necessario noleggiare più veicoli sarà richiesta la collaborazione dei partecipanti alla guida dei veicoli.

Abbigliamento e Attrezzatura   

Abbigliamento adatto sia al trekking che alle camminate in città, scarponi da trekking, scarpe comode da passeggio, zaino con copertura anti-pioggia, equipaggiamento anti-pioggia, borraccia, occhiali da sole, cappello, crema solare, binocolo, costume da bagno.

Per altre informazioni generali sull’attrezzatura e sull’abbigliamento clicca QUI

Documenti    

Passaporto o carta d’identità valida per l’espatrio, validi per tutta la durata del viaggio. In caso di carta di identità con validità prorogata si consiglia l’utilizzo del passaporto. Normative specifiche per i minori.

Maggiori info su www.viaggiaresicuri.it

Note   

Fondo cassa da versare prima della partenza: 80,00€ a copertura delle spese per carburante, pedaggi e parcheggi e dei seguenti ingressi: Alcazar e Cattedrale (Siviglia), Mezquita (Cordoba), Cueva de los Murcielagos (Zuheros), Alhambra (Granada)

Per informazioni tel. segreteria viaggi 06 27800984 selezione 50

PROGRAMMA INDICATIVO

1° giorno ITALIA/SIVIGLIA

Arrivo a Siviglia, trasferimento in hotel situato nel centro cittadino. Prima visita della città, cena in un locale tipico sivigliano e passeggiata notturna nel quartiere di Santa Cruz per perderci nei locali dove si ballano il flamenco e la sivigliana.

2° giorno SIVIGLIA/CORDOBA/SIERRA DE ANDUJAR

Dopo colazione, visita della città. Vedremo l’imponente Cattedrale, cammineremo per Avenida de la Constituciòn passando per Plaza San Salvador e raggiungendo il tipico quartiere di Santa Cruz. Ci dirigeremo verso il Parco di Maria Luisa per vedere Plaza de España, la antica fabbrica di tabacco, dove è stata ambientata la celebre opera “Carmen” di Bizet, ora diventata una prestigiosa università. Risalendo il corso del Guadalquivir, incontreremo la Torre de l’Oro e la famosa Plaza de Toros. Pranzo in un tipico locale sivigliano a base di tapas. Nel pomeriggio, ci dirigeremo verso Cordoba (144 km, 1h e 45’ circa). Visita della città e delle sue principali attrazioni, fra cui la celebre Mezquita, il quartiere arabo ma soprattutto i suoi famosissimi patii fioriti. In serata, trasferimento nel Parco Naturale della Sierra de Andujar (76 km, 55’ circa), proprio dentro il parco in caratteristiche case rurali. Cena e pernottamento.

3° giorno CORDOBA/SIERRA DE ANDUJAR

Dopo colazione prepareremo i bagagli per trasferirci verso Cordoba (144 km, 1h e 45’ circa). Visita della città e delle sue principali attrazioni, fra cui la celebre e meravigliosa Mezquita, il ponte romano, lo storico quartiere arabo, i suoi patii fioriti leggendari, all’interno dei quali ci fermeremo per assaporare un buon thè. In serata, trasferimento nel Parco Naturale della Sierra de Andujar (76 km, 55’ circa), cena e pernottamento

4° giorno SIERRA DE ANDUJAR – Camino Viejo: San Gines-Santuario de la Virgen de la Cabeza

Dopo colazione, partiremo per un’intera giornata di trekking all’interno della Sierra de Andujar. Attraversando un ambiente caratterizzato da bosco mediterraneo, con un clima temperato che rappresenta l’ideale per il trekking, cercheremo di avvistare gli animali tipici del luogo, tra cui cervi e caprioli, oltre ai numerosi rapaci che vivono indisturbati nella Sierra; ma soprattutto cercheremo di scorgere il felino che qui regna incontrastato, la lince iberica, terminando nel famoso santuario della Vergine de la Cabeza. Nel tardo pomeriggio, relax, cena e pernottamento circondati da un ambiente montano, che con la sua pace e tranquillità ci restituirà in breve tutte le energie. Dislivello: 500m – Lunghezza: 12km – Durata: 6:00 ore

5° giorno SIERRA DE ANDUJAR/SIERRA SUBBETICA: Jabalì – Embalse del Encinarejo

Dopo colazione, partenza per il secondo trekking nella Sierra de Andujar, che ci occuperà la prima parte della giornata. Seguiremo sentieri panoramici, con viste spettacoli sulla natura circostante sempre circondati dalla fauna locale, sperando di vedere oggi tutti quegli animali che fossero sfuggiti ai nostri occhi il giorno precedente. Ci dedicheremo anche al bird watching lungo le rive del fiume Encinarejo. Ritorno alle case rurali nel pomeriggio, dove prenderemo i nostri bagagli per trasferirci con il pulmino nel Parco Naturale della Sierra Subbetica (1h 45’ circa). Sistemazione nell’hacienda immersi nella Sierra, cena e pernottamento.

Dislivello: 250m – Lunghezza: 6km – Durata: 3:00 ore

6° giorno SIERRA SUBBETICA: El Cañon del Bailòn

Dopo colazione, partenza per il trekking di un’intera giornata nella Sierra Subbetica, caratterizzata da un ambiente mediterraneo modellato nella roccia carsica, che raggiunge il suo punto di massima altezza presso la Tiñosa. Circondati dagli ulivi, da cui origina uno degli oli più rinomati della Spagna, cammineremo lungo sentieri panoramici, sotto il volo attento dell’avvoltoio e del grifone, non difficili da vedere da queste parti, prima di avventurarci all’interno del canyon del fiume Bailòn, una vera meraviglia della natura che ci permette di affacciarci su un panorama unico su tutta la valle. A fine escursione potremo visitare la particolare “grotta dei pipistrelli”, con formazioni rocciose del tutto particolari. Nel tardo pomeriggio, ritorno all’hacienda, cena e pernottamento.

Dislivello: 470m – Lunghezza: 12km – Durata: 5:00 ore

7° giorno SIERRA SUBBETICA: la Via Verde in bicicletta

Dopo colazione, giornata interamente dedicata alla scoperta della Sierra Subbetica in bicicletta. Percorreremo la famosa Via Verde, passando per Zuheros, Cabra e Luque, percorrendo l’antica via del treno convertita in uno splendido itinerario facilissimo, pianeggiante e senza auto. Nel tardo pomeriggio, ci recheremo alla famosa Cueva de los Murcielagos (Grotta dei Pipistrelli), una suggestiva frattura terrestre che ci riserva formazioni geologiche sorprendenti. Ritorno all’hacienda, cena e pernottamento.

In bici – Dislivello: 100m – Lunghezza: 34km – Durata: 5:00 ore

8° giorno SIERRA SUBBETICA/GRANADA

Dopo colazione, partenza in auto per Granada (84 km, 1h 25’ circa), Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO; sistemazione nelle camere in hotel al centro di Granada e visita della città. Vedremo in particolare il monumento più famoso di Granada e forse di tutta la Spagna, l’Alhambra, la residenza dei sovrani musulmani, ma non ci perderemo l’Albacìn, l’antico quartiere in cui si stabilirono i Mori dopo la Reconquista, e il palazzo del Generalife con i suoi giardini, il tutto con lo sfondo della Sierra Nevada che domina l’ambiente circostante. Cena in un ristorante di Granada, passeggiata notturna e rientro in albergo per il pernottamento.

9° giorno GRANADA/SIVIGLIA/ITALIA

Dopo colazione, ritorno a Siviglia (260 km, 3h circa). Compatibilmente con l’orario di partenza del volo, tempo a disposizione per gli ultimi acquisti, o per un corroborante bagno arabo (hammam) o per una visita ulteriore alle bellezze della città. Nel pomeriggio trasferimento in aeroporto e partenza per l’Italia.

 

Multimedia

image description

Catalogo

image description

Magazine

image description