Tel: +39 02 831331 turismo@wwf.it

 

Ciclabile dei Tauri: da Krimml a Salisburgo (gruppo)

Ciclabile dei Tauri: un percorso che si snoda tra i boschi austriaci del Parco dei Tauri, un vero paradiso per gli amanti della mobilità sostenibile.

Pedalerete lungo il corso del fiume Salzach, che nasce proprio a Krimml e attraversa Salisburgo per poi gettarsi nell’Inn, segnando il confine tra Austria e Germania.

Immersi nel tipico paesaggio austriaco, incontrerete castelli, mulini e una delle attrattive più “spumeggianti” d’Europa: le cascate più alte del vecchio continente, le Krimmlerfälle.

Ed infine, proprio sulla strada del sale, ecco la bella Salisburgo, città natale di Mozart.

Percorso lungo la pista ciclabile che segue il fiume, e grazie alla differente altitudine fra Krimml (1076 m), Salisburgo (425 m), l’itinerario è in gran parte in leggera discesa e i pochi saliscendi presenti non richiedono un grosso allenamento. Si segnalano solo due salite nel medio corso del Salzach che potranno essere comunque facilmente superate. Solitamente circa un quarto del percorso è con fondo di sabbia fine, il resto è asfaltato.

Se ritenete che usare la bici sia sempre e comunque più comodo che “affrontare” 200 mt a piedi per raggiungere il panificio, se non vi spaventano i cavalcavia e le brevi ascese, se avete sviluppato una certa dipendenza alle vacanze in bicicletta allora questo è il tour che fa per voi. Più che una vera e propria preparazione fisica avete lo spirito giusto per spingere sui pedali o scendere e spingere la bicicletta. In caso di problemi di salute o disabilità particolari, informateci, la bici elettrica potrebbe fare al caso vostro.

Questa è una proposta di cicloturismo di Girolibero.

WWF NaTuRe seleziona per voi le migliori proposte di turismo improntato ai valori della sostenibilità ambientale e della qualità di gestione dei servizi e  svolge in questo il suo ruolo di sostenitore del turismo responsabile e sostenibile.

COME ARRIVARE

Il nome dell’hotel d’arrivo vi sarà comunicato nel DOCUMENTO FINALE qualche giorno prima della partenza. Sarà facilmente raggiungibile dalla stazione dei treni di Krimml in bus o in taxi.

IN AEREO
L’aereo non è il modo più comodo e veloce per raggiungere la città di partenza. Krimml non dispone di nessun aeroporto, quello più vicino è quello di Salisburgo.
Purtroppo però non ci sono voli diretti dall’Italia a Salisburgo.
Air Berlin ha collegamenti dalle principali città d’Italia, con uno scalo a Berlino o a Düsseldorf.
In alternativa volate su Vienna e raggiungere Salisburgo col treno (durata del viaggio: ca. 2 ore e 30), e da lì prendere un treno per Krimml (durata del viaggio: ca. 3 ore).
Altri aeroporti nelle vicinanze sono Innsbruck o Monaco, ma da entrambi si impiegano poi circa 5/6 ore in treno per raggiungere Krimml, con un paio di cambi.

Se non avete dimestichezza con internet (o se non avete una carta di credito) possiamo effettuare la prenotazione per conto vostro con un piccolo sovrapprezzo. La regola per tutti: PRIMA PRENOTI, MENO PAGHI! Non aspettate: chiedeteci un preventivo.

IN TRENO
Non esistono collegamenti diretti dall’Italia, dovete prevedere almeno due cambi in Austria (a Wörgl, Zell am See, Bramberg am Wildkogel). Per maggiori informazioni Ferrovie Tedesche.

IN AUTO
L’auto è il mezzo più rapido arrivando dall’Italia, a seconda della città di partenza ci sono diversi itinerari per raggiungere Krimml.Viamichelin.it o altri siti sono disponibili per aiutarvi a calcolare il percorso più breve.
Vi ricordiamo che in Austria per circolare sulle autostrade è necessario avere il bollino autostradale (8,80 euro per 8 giorni) acquistabile in tutti gli autogrill prima del confine.

PARCHEGGIO
Potete lasciare la macchina al parcheggio del primo hotel (gratuito e non custodito) o nelle vicinanze e tornare a riprenderla il sabato tornando in treno da Salisburgo.

BICI E ACCESSORI

Citybike robuste ed affidabili, dotate di cambio a 21 o 27 rapporti Shimano Deore con comandi a leva posti sul manubrio. Sono munite di copertoni anti foratura Schwalbe Marathon, sella comfort in gel, borsa laterale impermeabile “Ortlieb” (capacità 12 litri), portaborraccia, luci, portapacchi e parafanghi. I freni sono del tipo V-brake, pertanto si deve prestare particolare attenzione nelle discese a non premerli troppo a fondo per il rischio di bloccare le ruota, soprattutto quella anteriore. Ricordiamo, al fine di evitare spiacevoli cadute di catena, che il cambio non va mai utilizzato da fermi e nemmeno sotto sforzo (ad es. nel bel mezzo di una salita). Le bici sono disponibili nei modelli unisex/donna e uomo, con telaio di diverse misure.

Le bici sono equipaggiate con:
lucchetto;
borsa laterale Ortlieb.
Anche se non è obbligatorio, il casco è sempre consigliato. Non vi verrà tuttavia fornito, per questo consigliamo di portare il vostro caschetto personale.

1° Arrivo individuale a Krimml e primo pernottamento.
Incastonata tra le montagne ai confini del Parco Nazionale degli Alti Tauri, Krimml è davvero un piccolo gioiello, con la sua chiesetta medievale immersa nel verde. Un piccolo assaggio di quello che vi attende durante questo tour tutto austriaco!

2° Krimml – Stuhlfelden (35 km).
Una partenza decisamente “fragorosa” per il vostro tour! Potrete infatti visitare le cascate Krimmler Wasserfälle, le più alte d’Europa, da cui nasce il fiume Salzach, vostro compagno di viaggio fino a Salisburgo. Proseguite pedalando nel Parco dei Tauri, che ha fatto della mobilità dolce una sua bandiera. Raggiungete in discesa le splendide cittadine di Neukirchen, Bramberg, “il paese degli smeraldi”, dove si trovano gli unici giacimenti di smeraldo d’Europa, e Mittersill. Infine arriverete a Stuhlfelden, dove pernotterete.

3° Stuhlfelden – Taxenbach (35 km).
Da Stuhlfeldenvi spostate ai piedi dell’impressionante Grossglockner, la montagna più alta dell’Austria. Nuvole permettendo, potrete ammirarne in lontananza la vetta e il vicino ghiacciaio del Kitzsteinhorn. Il vicino lago Zeller See vi aspetta per un tuffo ristoratore, per poi proseguire raggiungendo i paesini tipicamente salisburghesi di Kaprun, Bruck e Taxenbach.

4° Taxenbach – Werfen (40 km).
Pedalate ancora, stavolta un po’ in discesa, incontrando fattorie, mulini e cappelle votive fino a Werfen, famosa per aver ospitato il set del film “Dove osano le aquile”. L’imponente fortezza di Hohenwerfen domina la città: dalle sue feritoie è possibile ammirare la valle del Salzach e le gigantesche montagne che la avvolgono.

5° Werfen – Salisburgo (45 km).
Oggi potete dedicare la mattinata alla visita della fortezza di Hohenwerfen, che fino ad ora avevate ammirato solo dal basso. Risalente a più di 9 secoli fa, oltre alla vista mozzafiato regala uno spaccato di storia: ospita infatti un museo sulle armi e uno sulla falconeria salisburghese. Tornati al presente, risalite in sella e dirigetevi ad Hallein e alle famose miniere di salgemma alle porte di Salisburgo, che raggiungete in serata.

6° Salisburgo.
Una giornata tutta per voi per scoprire Salisburgo, città natale di Mozart, ricca di architetture barocche che le hanno valso il riconoscimento di Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Non può mancare una visita alla fortezza vescovile che svetta sulla città, che si può raggiungere comodamente grazie ad una funicolare. E’ il modo migliore per cogliere con un solo sguardo tutta Salisburgo, con i suoi palazzi e la magnifica cattedrale.

7° Salisburgo.
Dopo colazione, fine dei servizi.

Per motivi organizzativi, climatici o legati a disposizioni delle autorità locali indipendenti dalla nostra volontà, l’itinerario potrebbe subire modifiche più o meno considerevoli prima e/o durante la vacanza. Lungo il percorso ci potrebbero essere deviazioni temporanee impossibili da prevedere: ciascun ciclista è tenuto a decidere in autonomia se e come affrontare questi tratti.

Multimedia

image description

Catalogo

image description

Magazine

image description