Tel: +39 02 831331 turismo@wwf.it

 

Copenhagen e il mare del Nord: sulle tracce dei Vichinghi, (gruppo con accompagnatore)

La Danimarca è la destinazione ideale per un viaggio in bicicletta: ben 12.000 km di piste ciclabili segnalate collegano dolci pendii e natura incontaminata alle principali città, dove circolano più bici che auto.

Sulle due ruote vi sentirete davvero Danesi, ammirando le bellezze di Copenaghen, il Castello di Amleto, Roskilde e il suo fiordo.

Senza dimenticare di passare a fare un saluto alla bella Sirenetta, visitare il prezioso museo di Arte Moderna Lousiana e vivere una vivace serata di divertimento e musica di ogni genere!

Percorso leggermente ondulato su piste ciclabili per la maggior parte asfaltate o strade secondarie a basso traffico.

Se ritenete che usare la bici sia sempre e comunque più comodo che “affrontare” 200 mt a piedi per raggiungere il panificio, se non vi spaventano i cavalcavia e le brevi ascese, se avete sviluppato una certa dipendenza alle vacanze in bicicletta allora questo è il tour che fa per voi. Più che una vera e propria preparazione fisica avete lo spirito giusto per spingere sui pedali o scendere e spingere la bicicletta. In caso di problemi di salute o disabilità particolari, informateci, la bici elettrica potrebbe fare al caso vostro.

Questa è una proposta di cicloturismo di Girolibero.

WWF NaTuRe seleziona per voi le migliori proposte di turismo improntato ai valori della sostenibilità ambientale e della qualità di gestione dei servizi e  svolge in questo il suo ruolo di sostenitore del turismo responsabile e sostenibile.

COME ARRIVARE

Il nome dell’hotel d’arrivo vi sarà comunicato nel DOCUMENTO FINALE qualche giorno prima della partenza. Sarà facilmente raggiungibile dall’aeroporto o dalla stazione dei treni in metro, in treno o in bus.

IN AEREO
Ecco i siti delle principali compagnie aeree low-cost e di linea per raggiungere Copenhagen:
Sas da Bologna, Milano Linate, Roma Fiumicino, Venezia
Norwegian Airlines da Roma Fiumicino, Milano Malpensa, Pisa, Venezia
Easyjet da Milano Malpensa e Roma Fiumicino
Air Berlin da Bari, Cagliari, Catania, Firenze, Lamezia Terme, Milano Malpensa, Napoli, Olbia, Rimini, Roma Fiumicino, Venezia

L’aeroporto di Copenaghen (terminal 3) è collegato al centro città dalla metropolitana, che permette di raggiungere la stazione centrale in 15 minuti. I collegamenti partono ogni 4/6 minuti durante il giorno e ogni 15/20 minuti durante la notte. Il viaggio dall’aeroporto al centro dura 15/20 minuti. Funziona dalle 5 del mattino fino a mezzanotte. Biglietti disponibili presso la biglietteria DSB al terminal 3, oppure presso i distributori automatici (attenzione: accettano solo monete e carte di credito).

L’aeroporto è collegato alla stazione centrale anche da uno shuttle bus che opera ogni 15 minuti dalle 04:30 alle 23:30 e ogni 20 minuti dalle 23:30 alle 4:30.
Dall’aeroporto al centro città sono solamente 8 km, per cui un taxi può essere una soluzione veloce, pagabile anche con carta di credito. Il tempo di viaggio è circa di 20-30 minuti, costo circa di 250 corone.

Un po’ tutte le compagnie offrono tariffe a partire da € 80 per persona, prenotabili direttamente online con carta di credito. Se non avete dimestichezza con internet (o se non avete una carta di credito) possiamo effettuare la prenotazione per conto vostro con un piccolo sovrapprezzo. La regola per tutti: PRIMA PRENOTI, MENO PAGHI! Non aspettate: chiedeteci un preventivo.

IN TRENO
Non esistono collegamenti diretti dall’Italia a Copenhagen, dovete prevedere diversi cambi. Orari e prezzi sui siti Trenitalia oppure Ferrovie Tedesche.

IN AUTO
A seconda della città di partenza ci sono diversi itinerari per raggiungere Copenhagen.Viamichelin.it o altri siti sono disponibili per aiutarvi a calcolare il percorso più breve.
Vi ricordiamo che in Austria e in Svizzera per circolare sulle autostrade è necessario avere il bollino/vignetta autostradale acquistabile in tutti gli autogrill prima del confine.

È possibile raggiungere Copenaghen senza utilizzare traghetti grazie al nuovo ponte sul Grande Belt, che collega la Fionia con l’isola della Selandia.
Oppure è possibile imbarcarsi anche a Rostock (9 partenze al giorno a secondo del periodo) per raggiungere il porto di Gedser sull’isola di Falster (prezzo a tratta: auto incl. € 60 circa).

Per quanto riguarda la viabilità, vi raccomandiamo di controllare con attenzione tutte le norme stradali prima della partenza sul sito www.viaggiaresicuri.it.

PARCHEGGIO
L’hotel dispone di un parcheggio custodito al costo di 100 Korone al giorno – circa 14 euro, che dovrà essere prenotato e pagato direttamente in loco. Chiedete alla reception dopo il vostro arrivo.
E’ inoltre possibile trovare parcheggi a pagamento e custoditi nei pressi dell’hotel; il costo si aggira di norma sui 20-30 € al giorno.

BICI E ACCESSORI

Citybike unisex robuste e affidabili, dotate di cambio a 24 rapporti con comandi a leva e freno posti sul manubrio. Ogni bici è dotata di una borsa laterale. Ricordiamo, al fine di evitare spiacevoli cadute di catena, che il cambio non va mai utilizzato da fermi e nemmeno sotto sforzo (ad es. nel bel mezzo di una salita).
Il noleggio delle appendici per i bambini in questo tour non è previsto.
Le bici sono equipaggiate con:
lucchetto;
borsa laterale.
Anche se non è obbligatorio, il casco è sempre consigliato. Non vi verrà tuttavia fornito, per questo consigliamo di portare il vostro caschetto personale.

 

1° Copenhagen.
Arrivo e sistemazione nel nostro hotel di Copenaghen, dove incontriamo il nostro accompagnatore per la presentazione del percorso e una prima serata assieme.

2° Copenhagen.
Prima giornata in bicicletta alla scoperta di questa capitale vivace e cosmopolita, ma sorprendentemente a misura d’uomo: pedaliamo dal porto fino al cammino di ronda del “Kastelet”, con vista sulla Sirenetta. Passeggiamo poi sul frequentatissimo Strøget, il “corso” di Copenhagen, tra boutique e negozi di avanguardia e design. Riprendiamo le bici e pedaliamo tra le case colorate degli antichi marinai e la monumentalità dei palazzi reali. Per il pranzo libero consigliamo una prima immersione nelle tradizioni locali, con un “pølser”, hot dog preparato nei tipici baracchini bianchi, oppure un bello “smørrebrød”, pane nero imburrato e guarnito con ogni ben di dio! Nel pomeriggio visitiamo il quartiere di Christiania, parzialmente autogovernato e fondato nel 1971. Da lì raggiungiamo il noto campanile a “fusillo”, da cui è possibile ammirare tutta la città dall’alto.

3° Copenhagen – Helsingør (48 km)
Lasciamo Copenhagen pedalando lungo la costa dell’Øresund. Lungo il nostro percorso incontriamo numerosi villaggi di mare e porti turistici che si affacciano sul Mar Baltico: con il cielo limpido da qui è possibile vedere addirittura le coste della vicina Svezia. Dopo una sosta tuffo per i più temerari, facciamo tappa al parco reale con la quercia più antica della Danimarca e il Dyrehavsbakken, un divertente parco giochi del 1500! Lungo la strada possiamo anche far visita al museo dedicato a Karen Blixen, l’autrice de “La mia Africa”, oppure al più importante museo d’arte moderna della Danimarca, il Louisiana. Una sosta vale la pena, anche per chi non è un grande estimatore d’arte: il giardino a vista sul mare infatti toglie il fiato, e per i più golosi consigliamo i muffin al bar del museo!

4° Helsingør – Hillerød (34 km).
Oggi raggiungiamo il castello più famoso di tutta la Scandinavia, il Kronborg Slot, scelto da Shakespeare come ambientazione per il suo Amleto e divenuto celebre in tutto il mondo con il nome di Castello di Elsinore. Ricominciamo poi a pedalare, immersi in una campagna punteggiata da antichi castelli e manieri, fino a raggiungere Hillerød. Una discesona spettacolare ci porta verso il castello delle fiabe: Fredriksborg Slot, un incredibile castello lacustre che si sviluppa su tre isolette. Se il tempo ce lo permette passeggiamo tra i numerosi sentieri del vicino Slotshaven, un incantevole giardino in stile barocco.

5° Hillerød – Roskilde (48 km).
Ci aspetta la tappa più lunga del tour ma sicuramente quella che vi piacerà di più! Attraverso foreste e distese di campi leggermente ondulati raggiungiamo Roskilde, tipica cittadina danese immersa nel verde che venne scelta dai vichinghi come capitale del regno. Il suo ruolo così importante per i reali si è conservato fino ad oggi: nella cattedrale della città giacciono infatti le spoglie di tutti i regnanti danesi. Lungo il percorso ci fermiamo alla panetteria di Ganlose per recuperare un po’ di calorie, e al giardino botanico dove una simpatica coppia di giardinieri ci mostrerà con orgoglio il loro lavoro ventennale.

6° Roskilde – Copenhagen (46 km).
Pedalando nel pacifico e luminoso paesaggio danese rientriamo a Copenhagen passando per le spiagge a sud della capitale, una nuova occasione per chi volesse provare l’ebbrezza di un bel bagno o per un pic nic in riva al Mar del Nord. Arrivati in città, se il tempo lo permetterà potremo continuare la scoperta dei quartieri più stravaganti di questa capitale internazionale e modaiola, oppure dedicarci all’ultimo shopping prima di riporre le bici. Dopo cena passeggiata by night nella vivace vita notturna tra bar, jazz club e locali di tutti i generi.

7° Copenhagen.
Sigh, purtroppo è arrivato l’ultimo giorno! Dopo colazione ci salutiamo e ci diamo appuntamento alla prossima pedalata! Chi vorrà potrà regalarsi ancora qualche ora a Copenhagen in libertà prima del ritorno a casa.

Per motivi organizzativi, climatici o legati a disposizioni delle autorità locali indipendenti dalla nostra volontà, l’itinerario potrebbe subire modifiche più o meno considerevoli prima e/o durante la vacanza. In caso di deviazioni e/o chiusure di musei, monumenti e siti temporanee impossibili da prevedere al momento della pubblicazione del programma, ci riserviamo il diritto di sostituire la visita con altri luoghi di interesse, anche in loco.

Multimedia

image description

Catalogo

image description

Magazine

image description