Tel: +39 02 831331 turismo@wwf.it

 

IRAN Trekking e cultura nell’antica Persia

Connubio di armonia e contrasto naturale, l’Iran è il paese che ha segnato la storia dell’umanità e delle religioni, un paese dai mille colori di giardini persiani, misteri di grandi siti archeologici e villaggi antichi, infinità dei deserti

mappa-iranIl viaggio inizia a Teheran, caratterizzata dai colori e la vitalità dei bazar, la raffinatezza dell’artigianato che si esprime nella secolare tradizione del tappeto; Shiraz, capitale letteraria della Persia, celebre anche per il suo vino e le rose cantate nei versi dei poeti Hafez e Saadi; Persepoli, città simbolo grandioso dell’impero achemenide; Isfahan, perla dell’architettura persiana, culla delle arti e delle scienze, definita “metà del mondo” per la sua bellezza.

La cultura e la spiritualità di questi luoghi vi travolgerà e i volti delle persone incontrate renderanno questo viaggio indelebile nelle vostre menti. Partite con noi alla scoperta della culla della civiltà persiana, là dove tutto è iniziato.

 

SPECIALE PERCHE’

  • La piazza Imām Khomeini, una delle più grandi del mondo, Patrimonio dell’Umanità
  • La culla della civiltà persiana
  • L’antica Persepoli

Quando 

Dal 27 dicembre 2016 al 6 gennaio 2017 (11 giorni / 10 notti)

Guida  Accompagnatore Four Seasons dall’Italia e guida locale parlante italiano

Come

Viaggio di gruppo con guida Four Seasons (min. 6 max. 15 partecipanti)

Cosa facciamo 

Escursioni a piedi di livello facile ; visita a città e monumenti, trekking nel deserto.

Dettagli sulla scala di difficoltà sono riportati sul ns. catalogo, sul ns. sito o cliccando QUI

Dove dormiamo  

Alberghi 4*/5* nelle città, camping e case tradizionali nei villaggi durante i 3 giorni di trekking nel deserto

Pasti inclusi   

Trattamento di pensione completa

Pasti NON inclusi  

Nessuno

Come si raggiunge   

Volo diretto Alitalia A/R per Teheran (incluso), volo interno da Tehran a Kerman (incluso)

DA ROMA:

ANDATA martedì 27 dicembre 2016

Alitalia – AZ 756

17:30 FCO Roma Fiumicino – 00:50 IKA Teheran

RITORNO venerdì 6 gennaio 2017

Alitalia – AZ 757

03:45 IKA Teheran – 06:30 FCO Roma Fiumicino

DA TEHRAN:

ANDATA mercoledì 28 dicembre 2016

IKA Teheran – KER Kerman

Trasporti locali 

Pullman con aria condizionata e autista a disposizione per tutto il viaggio

Abbigliamento e Attrezzatura

Abbigliamento adatto a passeggiate in città e visite a monumenti storici; raccomandiamo un abbigliamento adeguato e rispettoso del luogo nel quale ci troviamo.

Per altre informazioni generali sull’attrezzatura e sull’abbigliamento clicca QUI

Documenti

Passaporto valido per tutta la durata del viaggio. Nel passaporto NON ci devono essere timbri di ingresso in Israele. Normative specifiche per i minori.

Maggiori info su www.viaggiaresicuri.it

 

 

 

PROGRAMMA INDICATIVO

1° giorno 27/12 ITALIA/TEHERAN
Appuntamento con la guida all’aeroporto di Roma Fiumicino e partenza del gruppo con volo di linea Alitalia diretto su Teheran. Arrivo previsto in nottata. Arrivo, disbrigo delle formalità doganali e trasferimento in hotel. Pernottamento a Teheran.

2° giorno 28/12 TEHERAN

teheranGiornata dedicata alla visita della città; Teheran, capitale dell’Iran, ospita quasi la metà delle attività industriali del Paese, soprattutto legate al settore automobilistico, delle apparecchiature elettriche ed elettroniche, delle armi, del tessile, dello zucchero, del cemento e dei prodotti chimici.

Visiteremo il Museo Nazionale, che ci permetterà di conoscere la storia dell’antica Persia, e il Palazzo Golestan, Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco, un complesso di edifici eretti nel XVII secolo e splendidamente decorati. Possibilità di visitare il Museo dei Gioielli (Museo della Corona), un’eccezionale raccolta dei preziosi dei reali persiani dai Safavidi in poi, tra cui spiccano il celeberrimo “Trono del Pavone”, il “Globo di gioielli” ed il diamante grezzo più grande al mondo.

Visiteremo poi il complesso di Sa’d Abad, residenza estiva dello scià, la Torre di Milad, la sesta torre più alta del mondo, il Museo dei Tappeti, che espone una vastissima collezione di tappetti persiani provenienti da tutto l’Iran. La visita prosegue con una passeggiata serale sul Ponte Tabiat oppure, in alternativa, sul sentierino detto Darband, a seconda degli orari della lunga giornata. Pernottamento a Teheran.

3° giorno 29/12 TEHERAN/KERMAN

Prima colazione in hotel e partenza, con un volo interno, per Kerman. Arrivo e sistemazione in albergo. Quando Marco Polo visitò la città nel 1271 essa era diventata un importante centro commerciale, collegato grazie al Golfo Persico col Khorasan e l’Asia Centrale.

Kerman si espanse rapidamente durante il periodo Safavide e l’esportazione in Inghilterra e Germania di tappeti si intensificò a partire da questo periodo. Visita del complesso Ganj Alikhan (Bazar, Hammam, sala da Tè) che risale al periodo Safavide del XVI° secolo. In seguito partenza per Mahan, città in cui vedremo il bellissimo giardino persiano di Shazdeh, risalente all’epoca Qadjar (Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco) ed il mausoleo dello scià Ne’matollah. A fine giornata si ritorna a Kerman. Cena e pernottamento in un camping o casa tradizionale nel villaggio.

4° giorno 30/12 SHAHDAD

shadadIn mattinata ci sposteremo a Shahdad, a circa 100 km da Kerman. Questa regione è molto conosciuta tra i geologi, in quanto qui è stato registrato il punto più caldo nel mondo: +70,7°. La zona è famosa anche per i vasi del deserto (formazione sabbiose), che vengono chiamati Kalut. Nel percorso si possono osservare monumenti legati al IV millennio a.C. che in apparenza possono sembrare cimiteri, fortezze, caravanserragli, e che prendono il nome di Yardangs.

Guardando da lontano queste formazioni le si associa ad una grande città con numerosi grattacieli; questa è la ragione per cui questo luogo viene anche chiamato “La città dei fantasmi”. Qui visiteremo il Qanat, il sistema di divisione dell’acqua nel deserto, e la città di Nani, e raggiungeremo camminando il villaggio Dolat Abaad. Dopo pranzo visiteremo il villaggio ed il suo antico castello. Cena e pernottamento in un camping o casa tradizionale nel villaggio.

5° giorno 31/12 SHAHDAD/KALUT

kalutDopo la prima colazione passeremo l’intera giornata in escursione nel Deserto Lut, luogo chiamato “la città dei sogni” e celebre per la presenza dei Kalut. Cammineremo tra di essi, godendo della vista di meravigliosi paesaggi e l’infinità del panorama. Pernottamento in un camping o casa tradizionale nel villaggio, dove attenderemo la fine del vecchio anno.

 

6° giorno 01/01 SHAHR-E BABAK

Oggi viaggeremo per circa 121 km sino a Rafsanjan. Faremo trekking nella valle di Rageh verso il lago di Mokharageh. Nelle giornate piovose, come se fosse un fenomeno magico, il lago rispecchia il cielo e crea una scena indimenticabile; mentre in estate diventa un lago di sale acquisendo una bellezza da sogno.

Dopo aver visto le bellezze della valle di Rageh ci dirigeremo verso Shahr-e Babak. Gli storici ritengono che questa città sia stata costruita circa 1800 anni fa da Ardeshir Babakan, il più famoso re sasanide. Sarcheshmeh e Miedook, le più grandi miniere di rame in Iran, sono situate intorno a questa città. Pernottamento in hotel a Shiraz.

7° giorno 02/01 PERSEPOLI – NECROPOLI – SHIRAZ

persepoliPrima colazione e partenza per Persepoli che dista circa 300 km da Shahr-e Babak. Giornata d’escursione nel complesso Persepolis Naghshe Rajab e Naghshe Rostam.

Persepoli, affascinante città dell’antica Persia, fu una delle cinque capitali dell’impero Achemenide.

La costruzione della città iniziò nel 520 a.C. sotto Dario I e durò quasi settant’anni. Il complesso non fu mai terminato a causa dell’invasione di Alessandro Magno. L’imponente architettura fungeva da impressionante spauracchio a chi visitava la città. Non fu mai una residenza permanente in quanto il suo scopo era di ospitare le celebrazioni del nuovo anno, con solenni processioni composte dai rappresentanti dei Paesi tributari.

In seguito ci sposteremo a Shiraz, una città raffinata e colta. All’epoca del suo maggior splendore aveva molto nomignoli, come “città del sapere”, “città delle rose”, “città dell’amore”, “città dei giardini”. Era sinonimo di ricchezza, di cultura, di poesia e di vino. Shiraz è stata la capitale della Persia durante la dinastia Zand dal 1750 al 1794. Sono molte le meraviglie architettoniche di Shiraz, e ne è fulgido esempio il quartiere reale degli Zand. Cena e pernottamento a Shiraz.

8° giorno 03/01 ISFAHAN

In mattinata visiteremo Pasargad e la tomba di Ciro il Grande. Si continua il viaggio verso la magnifica città di Isfahan. Grazie alla sue magnifiche piastrelle dipinte a mano e la meravigliosa piazza, è considerata una delle più belle città dell’Iran, nota per i suoi bei tappeti, i tessuti e i prodotti in acciaio con filigrana d’argento.

Andremo poi alla scoperta dei vecchi ponti di Khajeh e Siosepol, che di notte hanno un aspetto quasi magico. Pernottamento in hotel a Isfahan.

9° giorno 04/01 ISFAHAN

isfahanGiornata dedicata a Isfahan, la città dei sogni. Oggi visiteremo la piazza Naghshe Jahan, realizzata nel 1612, una delle piazze più grandi del mondo. Intorno ad essa si concentrano molti tra i più rinomati monumenti di Isfahan (tutto il complesso è Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco dal 1979), circondata da bellissimi palazzi come Aali Qapu, moschee, e il grande bazar di Isfahan.

Nel pomeriggio si continua la visita della città con i siti del museo e del palazzo Chehel Sotun (Patrimonio dell’Umanità) e del Palazzo Hasht Behesht. Pernottamento in hotel ad Isfahan.

10° giorno 05/01 KASHAN

kashanDopo colazione si parte per l’oasi di Kashan. Il suo nome deriva dalla parola “kashi” che significa “piastrella”, denominazione assunta grazie all’intensa produzione della piastrella invetriata. Altre attività produttive sono quelle della ceramica, dei tappeti e dei tessuti, in particolare del velluto, e di profumi, come l’acqua di rosa. Andremo a visitare il Giardino Fin (Patrimonio dell’ Umanità), le case storiche di Borujerdi, Tabatabei o Ameri e la Moschea di Agha Bozorg. Verso sera torneremo in albergo per riposarci. Cena e trasferimento nella notte in aeroporto di Teheran.

11° giorno 06/01 TEHERAN/ITALIA

Volo di linea per rientrare in Italia

Multimedia

image description

Catalogo

image description

Magazine

image description