Tel: +39 02 831331 turismo@wwf.it

 

KARPATHOS: In cammino fra sentieri panoramici e baie inaccessibili

Considerata la terra che un tempo ospitava i Titani, potenti figli di Urano (il Cielo) e Gaia (la Terra), contro i quali Zeus dovette lottare prima di affermare il proprio potere, l’isola di Kárpathos ha sempre affascinato gli antichi Greci per la sua posizione remota e per le montagne a metà tra il cielo e il mare sconfinato.

Seconda isola del Dodecaneso per estensione, con la sua forma stretta e allungata sembra quasi in sospeso tra Rodi e Creta, distante dal resto del gruppo insulare.

Prevalentemente montuosa nella parte settentrionale, Kárpathos offre al viaggiatore la possibilità di vivere una Grecia autentica e ospitale, fatta di sentieri immersi nella natura selvaggia, solitarie spiagge di ciottoli bagnate dal mare profondo con il suo colore blu intenso, una cucina semplice e genuina.

La remota Diafáni, villaggio animato da anziani che giocano a backgammon, pescatori che trovano riposo nelle taverne del lungomare e una piccola spiaggia accanto al porto, costituirà il punto di partenza per le nostre escursioni.

A breve distanza lo spettacolare paesino di Ólimbos, borgo abbarbicato sul crinale del Monte Profítis Ilías, ci ricorderà l’importanza di preservare le proprie tradizioni: nonostante negli ultimi anni, infatti, si siano moltiplicati piccoli negozi di souvenir, ci conquisterà l’atmosfera affascinante che si respira tra le sue strette viuzze e gli incredibili mulini a vento, fra i quali sbirceremo donne anziane dai variopinti abiti nelle loro case in pieno stile “karpathiano”!

SPECIALE PERCHE’

  • Il villaggio di Ólymbos, arroccato sul Monte Profítis Ilías, sospeso tra antiche tradizioni, il cielo e il mare
  • Il paesaggio remoto del nord di Kárpathos con i suoi colori e i profumi delle piante aromatiche
  • La ricerca della foca monaca nel parco regionale marino che protegge le coste settentrionali

Quando       

Dal 9 al 17 giugno; dall’8 al 16 settembre; (9 giorni / 8 notti)

Come

Viaggio di gruppo con guida Four Seasons (min. 6 max. 15 partecipanti)

Cosa facciamo 

Escursioni a piedi di difficoltà medio bassa ; visita dei siti caratteristici, bagni al mare

Dettagli sulla scala di difficoltà sono riportati sul ns. catalogo, sul ns. sito o cliccando QUI

Dove dormiamo       

Due località, hotel o pensione

Pasti inclusi 

Tutte le prime colazione

Pasti NON inclusi     

I pranzi al sacco e le cene

Come si raggiunge  

Voli A/R per Karpathos (non incluso).

Volo dall’Italia per Karpathos con AEGEAN AIRLINES, da Roma Fiumicino e da Milano Malpensa, con scalo ad Atene.

Possibili collegamenti da altre città italiane.

Perché non includiamo il volo?

Perché come forse sai le tariffe aeree cambiano continuamente, e chi prima prenota meno paga. Per includerlo, dovremmo calcolare un costo “prudenziale” che ti impedirebbe di usufruire della miglior tariffa disponibile al momento della prenotazione. Per questo preferiamo lasciarti libero di accedere alle migliori condizioni possibili. A richiesta, possiamo comunque proporti e prenotare la soluzione più conveniente disponibile per il tuo viaggio.

Trasporti locali

Auto a noleggio condotto dalla nostra guida.

NB: mentre il primo veicolo a noleggio sarà condotto dal ns. accompagnatore, qualora fosse necessario noleggiare più veicoli sarà richiesta la collaborazione dei partecipanti alla guida dei veicoli.

Abbigliamento e Attrezzatura       

Abbigliamento comodo (in particolare pantalone lungo leggero da trekking), giacca a vento, mantella, scarponcini leggeri da trekking, zaino 30/40 lt, borraccia, occhiali da sole, cappello, crema solare, costume da bagno, scarpette da scoglio, telo mare, maschera e boccaglio.

Per altre informazioni generali sull’attrezzatura e sull’abbigliamento clicca QUI

Documenti 

Passaporto o carta d’identità valida per l’espatrio, validi per tutta la durata del viaggio. In caso di carta di identità con validità prorogata si consiglia l’utilizzo del passaporto. Normative specifiche per i minori.

Maggiori info su www.viaggiaresicuri.it

Note   

Durante il viaggio è previsto un fondo cassa trasporti, che coprirà la benzina, i pedaggi ed i parcheggi e due tratte in barca, all’isola di Saria e il ritorno da Tristomo.

Per informazioni tel. segreteria viaggi 06 27800984 selezione 50

PROGRAMMA INDICATIVO

1° giorno       ITALIA/KÁRPATHOS

Ritrovo dei partecipanti in aeroporto a Kárpathos e noleggio delle auto. Trasferimento verso il nord dell’isola. Il percorso ci permetterà di conoscere subito la prima “particolarità” del luogo in cui ci troviamo: la grande varietà dei paesaggi. Arrivo a Diafáni e sistemazione in albergo. Cena e pernottamento.

2° giorno       DIÁFANI/Papa Mina/ÓLIMBOS

Dopo la prima colazione, partenza per un trekking leggero su dolci pendii che, attraverso alberi di ulivi e campi di grano, ci condurrà presso la piccola baia ciottolosa di Papa Mina; qui ci rilasseremo facendo un bagno nelle sue meravigliose acque blu. Pranzo al sacco e ritorno a Diáfani seguendo lo stesso sentiero. Nel pomeriggio partenza in pulmino verso il caratteristico villaggio di Ólymbos dove le casette cubiche sembrano incastonate sul crinale del Monte Profítis Ilías, a strapiombo sul mare. Da questo splendido paesino, tra antichi mulini a vento e donne vestite con gli abiti tradizionali, avremo modo di ammirare un tramonto che lascia senza fiato. Cena in un ristorante tradizionale e rientro a Diáfani per il pernottamento.

Dislivello: 120m – Lunghezza: 8km – Durata: 2:30 ore

3° giorno       DIÁFANI/AVLONA – Il sito archeologico di Vroukoúnda

Dopo un breve trasferimento in pulmino nel villaggio agricolo di Avlóna, partiremo per una delle più belle escursioni dell’isola che ci condurrà alla scoperta del sito archeologico di Vroukoúnda. L’antica città di Vrykous venne fondata dai Dori insieme ad altri tre insediamenti (Arkesia, Kárpathos e Nisyros, sull’isola di Saria, un tempo unita a Kárpathos) e abbandonata, probabilmente, in seguito alle invasioni dei pirati saraceni tra l’VIII e il IX sec. d.C. Visiteremo, inoltre, l’incredibile chiesa sotterranea dedicata a San Giovanni Battista, in onore del quale, il 28 e il 29 agosto di ogni anno, si tengono sull’isola celebrazioni molto particolari. Il sito si trova in una baia spettacolare dove si avrà la sensazione di essere fuori dal tempo; qui pranzeremo in compagnia degli unici “abitanti” rimasti dell’antica città…le capre!

Dislivello: 300m – Lunghezza: 8,5km – Durata: 3:00 ore

4° giorno       DIÁFANI – L’isola di Saria

Giornata interamente dedicata alla scoperta della piccola isola di Saria che dista poche centinaia di metri dalla punta settentrionale di Kárpathos. Partendo dal porto di Diáfani un’escursione in barca ci consentirà di ammirare un tratto della costa nord – orientale dell’isola, protetta dalla presenza di un parco marino inserito nella rete Natura 2000. Giunti nella splendida e sperduta baia di Palátia a Saria, con un breve percorso, raggiungeremo i siti di Argos e dell’antica città di Nisyros per poi godere di uno splendido panorama dalla chiesa di Agios Zacharias. Dopo aver condiviso il pranzo con gli unici abitanti rimasti sull’isolotto, le capre, ci sposteremo in barca nella baia di Alimounda che ci accoglierà con le sue acque cristalline. Rientro a Diáfani nel tardo pomeriggio.

Dislivello: 150m – Lunghezza: 3km – Durata: 1:15 ore

 

5° giorno       ÓLIMBOS – Forokli

Superato il villaggio tradizionale di Ólimbos, il nostro percorso avrà inizio su una strada sterrata per poi proseguire su un sentiero che ci condurrà a Forokli, una lunga e meravigliosa spiaggia di ciottoli scuri dove potremo fare una nuotata nelle sue acque limpide e piatte. La passeggiata di oggi ci consentirà di ammirare gran parte della selvaggia ed incontaminata costa nord-orientale di Kárpathos. Pranzo al sacco e ritorno a Diáfani seguendo lo stesso sentiero.

Dislivello: 300m – Lunghezza: 7km – Durata: 3:00 ore

6° giorno AVLONA – VANANDA – DIÁFANI

Dal villaggio agricolo di Avlona un antico sentiero ci condurrà alla piccola e riparata spiaggia di Vananda dove avremo modo di fare un bel bagno e di rilassarci al sole di Kàrpathos. Dopo pranzo un breve sentiero ombreggiato ci riporterà a Diàfani. Cena e pernottamento.
Dislivello: 300m (in discesa) – Lunghezza: 6,5 km – Durata: 2:30 ore

7° giorno ÓLIMBOS – Percorso lungo le pendici del Monte Profítis Ilías

Per poter portare a casa come “souvenir” dell’isola un panorama indimenticabile, l’ultima giornata trascorsa nella parte nord di Kárpathos ci condurrà lungo un sentiero che si snoda alle pendici del monte Profítis Ilías (719 mt s.l.m.). Ammireremo un paesaggio splendido: il blu del cielo, il mare azzurro il cui confine si perde nell’orizzonte, il verde della vegetazione e, in lontananza, le colorate casette di Olimbos. Pranzo in una taverna tipica del paese.
Rientro a Diàfani, cena e pernottamento.
Dislivello: 150m – Lunghezza: 8,5 km – Durata: 3:00 ore

8° giorno DIÁFANI – PIGÁDIA

Caricati i bagagli e salutata la solitaria e tranquilla Diàfani, avrà inizio il nostro spostamento verso il sud dell’isola. Lungo la strada sarà d’obbligo una sosta presso la splendida spiaggia di Apella, considerata una delle più belle di Kàrpathos; da qui ci sposteremo verso l’estremità sud occidentale dove ci aspetta un paesaggio molto suggestivo e…un’ottima taverna! Nel pomeriggio trasferimento a Pigadia, sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

9° giorno KÁRPATHOS/ITALIA –

Trasferimento in aeroporto e rientro in Italia.

 

Multimedia

image description

Catalogo

image description

Magazine

image description