Tel: +39 02 831331 turismo@wwf.it

 

18-25 anni – A Vela nel Parco dell’Arcipelago Toscano

Si dice che navigare è necessario; navigare è anche bello, divertente e appassionante soprattutto quando si è in grado di apprezzare il mare in tutte le sue manifestazioni: il colore sempre mutevole dell’acqua marina, il profumo della salsedine, il calore del sole e il vento.
La navigazione a vela rappresenta forse il modo più bello e sostenibile per conoscere questi affascinanti ambienti. Nel Parco  dell’Arcipelago Toscano, con il nostro istruttore di vela impareremo i segreti del vento e delle correnti, con il biologo marino i segreti della vita e delle abitudini di tutti i compagni dei nostri viaggi a vela, e che vivono più o meno silenziosi sopra sotto o a filo d’acqua tutt’intorno alle nostre vele spiegate…
Loro nuotano…volano..o vanno alla deriva mentre noi navighiamo…e a noi non resta che scoprirli e ammirarli!
Dove
Nel Parco dell’Arcipelago Toscano, navigheremo a vela in flottiglia dalla Toscana fino alla Capraia e poi bordeggiando l’Isola d’Elba, Palmaiola, Cerboli, facendo tappa tra le rade e le baie più accoglienti e riparate. Potremo vivere il mare al meglio, per conoscere nuovi posti e ammirare i paesaggi da un altro punto di vista, dal mare verso la terra..

Impareremo l’arte di interpretare l’andamento e la forza dei venti e delle correnti, come manovrare le vele e il timone, come gestire la barca e decidere la rotta, come leggere le mappe e decidere i programmi di navigazione in funzione delle previsioni meteo e delle condizioni del mare.

Impareremo a diventare dei veri naviganti. Questo è solo il primo passo, anzi il primo abbrivio, il primo levar le vele, come si dice in gergo. Per tutte le avventure che vivremo un giorno anche in altri luoghi, anche con altri amici, portando noi di persona la nostra prua al vento.

Seguiti da biologo marino, nei momenti di riunione della flottiglia e nelle sessioni di snorkeling durante le soste in rada, approfondiremo i temi e gli argomenti della biologia marina, per imparare a riconoscere gli organismi che popolano il mare, e per conoscere gli aspetti salienti delle loro abitudini di vita e del loro ruolo sostanziale nel bilancio ecologico del sistema mediterraneo.

IMPORTANTE

Attività (inclusa nella quota) informativa dalle ore 11.00 del Sabato (prima dell’imbarco) su Cultura del Mare, Ambiente e Biologia Marina con pranzo al sacco alle ore 12.30. Questa attività deve essere preventivamente confermata dai partecipanti.

In alternativa imbarco il Sabato alle ore 13.30 a Viareggio. I partecipanti devono avere già pranzato.

Sbarco equipaggio il Venerdì alle ore 14.30, sempre a Viareggio.

La partecipazione di partecipanti che prendono farmaci indispensabili deve essere concordata prima dell’iscrizione.

Il WWF consiglia questa vacanza per il suo contenuto valoriale legato alla conoscenza del mare e gli aspetti salienti legati alla sostenibilità ambientale.

Responsabile dell’attività: Andrea Parenti

Presidente del Circolo Vela Mare, dirige la scuola che da molti anni, impegnata anche in attività sociali, porta in barca chi di vela non ne sa nulla, chi vuole imparare, chi vuole sperimentare ogni forma del mare, fino a chi si vuole allenare in vista di una regata.
Coordina direttamente le attività della scuola e la formazione degli istruttori che portano le barche nelle crociere. Tutti gli istruttori frequentano obbligatoriamente corsi di specializzazione e aggiornamento organizzati annualmente dalla scuola e da altri enti di riferimento (CONI, UISP, FIV).

Come viene trattato l’argomento della sostenibilità ambientale:
La navigazione a vela rappresenta forse il più semplice e immediato “laboratorio di sostenibilità” in cui senza sforzo, senza particolare impegno, per pura logica di sussistenza si tende a dare il giusto valore alle risorse acqua ed energia.
Usando più acqua del necessario semplicemente ad un certo punto l’acqua finisce. Idem per l’energia elettrica.
La condivisione e la corretta suddivisione tra tutti i membri dell’equipaggio dell’uso di acqua ed energia lascia una traccia importante e spontanea nella consapevolezza di ognuno sul concetto di cosa sia “sostenibile”.

Alcuni piccoli accorgimenti del velista attento poi, praticati naturalmente dai nostri istruttori, sono l’abolizione totale di piatti e stoviglie usa e getta, che leggeri e volatili rischiano di finire accidentalmente in mare e comunque producono rifiuto da dover poi trasportare fino allo sbarco successivo.

Il tema stesso, centrale, di questa vacanza è la vela, il muoversi e raggiungere parti di mondo grazie all’energia dei venti e delle correnti. Qui si minimizza al minimo l’uso del motore. Più sostenibili di così!!

Ambiente e Località

Il Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, il più grande parco marino d’Europa, comprende tutte le sette isole principali dell’Arcipelago Toscano e alcuni isolotti minori e scogli. Come le perle di una collana, ogni isola è diversa dall’altra. Ogni isola conserva le tracce della sua storia, ogni isola è unica, originale, con un solo tratto in comune: la bellezza della sua natura. Il Parco è caratterizzato da una grande varietà di habitat, popolati da svariate forme di vita.

La grande diversità biologica dell’Arcipelago è dovuta, anche, alla varietà delle coste e dei fondali: dalle spiagge dell’Elba alle falesie rocciose della Capraia occidentale, una miriade di specie vegetali ed animali vivono in ogni anfratto di uno dei più affascinanti ambienti naturali: il mare.

Alloggio

La barca sarà la nostra casa. Una vacanza in barca a vela è il giusto compromesso tra avventura e comodità. Se non sei mai stato in barca a vela la similitudine più verosimile è il camper, dove la “compattezza” dello spazio viene compensata dalla libertà massima di movimento. Si dorme in cuccette singole o matrimoniali ed ogni barca è dotata di 1 o 2 bagni più una cucina attrezzata con fuochi, dispensa e frigorifero.
In tutte le nostre crociere veliche è fondamentale la collaborazione tra i partecipanti che costituiscono a tutti gli effetti un vero e proprio equipaggio, il quale fa fronte e contribuisce a tutto quanto riguarda la vita di bordo. Dalla gestione dei servizi alla conduzione della barca. Ogni equipaggio è tenuto all’ordine e provvederà insieme all’istruttore alle pulizie e alla cucina.

Multimedia

image description

Catalogo

image description

Magazine

image description